Problemi della pelle: alcune soluzioni

pelleSono una delle tipologie di malattie tra le più fastidiose in assoluto, oltre che tra le più difficili da cui guarire perché, alcune volte, non è chiara la causa scatenante: stiamo parlando delle malattie della pelle, che provocano irritazione, desquamazione e infiammazione.

La candidosi. Si tratta di una malattia provocata da dei funghi che colpisce in maniera particolare i soggetti con basse difese immunitarie. Ci sono candidosi che colpiscono la pelle e le unghie, ma anche quelle che attaccano le vie respiratorie e l’apparato digerente. L’unica cura sono dei farmaci antimicotici, che hanno lo scopo sia di eliminare il fungo che ha già infestato, sia bloccarne l’eventuale diffusione.

Pediculosi. Una malattia che viene causata in maniera principale dai pidocchi. In quanto tale, attacca soprattutto il pube e la testa, ma non è rara trovarla anche in altre parti del corpo. Si caratterizza da lesioni di piccola entità che colpiscono la zona colpita. Per poter guarire bisogna agire con l’ivermectina, mentre tutti gli abiti che sono stati indossati devono essere trattati con insetticidi.

La dermatite è una delle peggiori malattie della pelle, anche perché le cause scatenanti possono essere tante e non sempre sono chiare. Tra le più fastidiose troviamo la psoriasi, che si caratterizza per delle macchie sulla belle di colore rosso e bianco, di varia grandezza e forma. Oltre ad un trattamento psoriasi specifico, è possibile usare delle creme al cortisone e, per tenere a bada il prurito, degli antistaminici (attenzione, potrebbero provocare sonnolenza, da non usare se si deve guidare o se si ha bisogno di essere all’erta).

Scabbia. Una delle peggiori infestazioni della pelle, che provoca molto prurito in maniera particolare durante le ore notturne. Provocata da un parassita che si insinua appena sotto la pelle e che si sposta di continuo, scavando tunnel della lunghezza di diversi centimetri, si riproduce anche molto velocemente. In maniera particolare, l’acaro della scabbia si stabilisce tra le dita e all’inguine. Per poter sconfiggere la scabbia ci sono delle creme e delle lozioni che bisogna applicare sulla pelle. Gli abiti devono essere lasciati in busta chiusa per 3 o 4 giorni (l’acaro non sopravvive lontano dalla pelle) e poi lavati a 90°.

Questa voce è stata pubblicata il Febbraio 28, 2016, in Salute. Aggiungi il permalink ai segnalibri.