Lavorare nel lusso: diventare Fashion Designer

Lavorare nel mondo della moda non è certo semplice: addio ago, filo e manichini. Oggi, bisogna interpretare quello che il pubblico vorrà e in tempi rapidi confezionare capi al contempo di qualità, belli e comodi. Nottate passate a studiare indagini di mercato e a far quadrare i conti di produzione del capo. I corsi per diventare fashion designer su internet di certo non mancano.

Tanto sacrificio per quale guadagno?
Il salto di qualità, che di per sé giustifica tanto impegno.
Riuscire a imporsi nel mercato della moda, attira l’attenzione di clienti di alto livello: dai calciatori agli attori, dai politici alle teste coronate. Committenti che non badano a spese e che vogliono solo il meglio, disposti a pagare voli privati e scorta personale per avere subito a portata di mano il fashion designer del momento.

Appuntamenti in immense ville poste in paradisiache location, inviti a serate di gala con la partecipazione del meglio dello star system dove una tartina costa quanto il salario mensile di un operaio, commissioni di abiti tempestati di veri diamanti, profusione di zeri per un vestito da gala che verrà indossato una sola volta e finirà in una teca da museo per immortalare il nome del designer sono solo alcune delle incantevoli situazioni quotidiane di un fashion designer di successo.

Per non parlare della fama e del prestigio del suo nome, sinonimo di costose sfilate con modelle da urlo, scenografie hollywoodiane e calca dei giornalisti; grandi ritorni economici e ingenti capitali sul conto corrente permettono – anche nel privato – di poter vivere nel lusso, traendo ispirazione da quello dei propri committenti.

Nessuno dice che sia facile diventare un fashion designer di eccellente livello, ma che ne valga la pena, di sicuro. Quale mestiere coniuga arte, gusto e stile oggi? E quale altro mestiere consente di toccare con mano il palpitante lusso e di poter contribuire alla sua smisurata espansione?